Nuovo studio rileva che il 93% degli americani ha il glifosato nei loro corpi

Se pensate che la proliferazione di prodotti chimici delle colture in tutto l’ambiente non sia un grande affare, ripensateci. Un’analisi completa del glifosato in particolare – il glifosato è l’ingrediente principale dell’erbicida della Monsanto (ora Bayer’s) – ha scoperto che il 93% di tutte le persone ha il residuo chimico all’interno dei loro corpi.

Il progetto di ricerca condotto dall’Università della California a San Francisco (UCSF) ha coinvolto la conduzione di campioni di urina su soggetti di test provenienti da tutto il paese, anche in aree lontane dai campi coltivati ​​in cui vengono applicati glifosato e altre sostanze chimiche. Quello che hanno scoperto è che quasi tutti al giorno d’oggi sono contaminati dal glifosato, che è stato identificato come un contributore al cancro.

I risultati di laboratorio mostrano che il glifosato è ovunque , incluso nella fornitura di cibo generale dove ingredienti come grano e soia tradizionali in genere ospitano livelli sostanziali non solo di glifosato ma anche atrazina e molti altri veleni nocivi.

L’America usa più glifosato, rispetto all’Europa

Le prove scientifiche contro il glifosato sono sostanziali e in crescita, nonostante il suo uso continuato in tutta l’agricoltura americana. Nel frattempo, l’Europa ha iniziato a implementare maggiori restrizioni sull’uso del glifosato e potrebbe persino vietarlo del tutto una volta che sarà il momento della sua ri-approvazione.

Finora, la Big Ag non ha avuto successo nel convincere gli europei che il glifosato esiste a loro vantaggio e che dovrebbero continuare a spargere il loro cibo con esso. Anche gli sforzi ripetuti per ottenere il materiale approvato per altri nove anni sono falliti, poiché l’Europa riconosce che non c’è nulla di buono dall’uso del glifosato.

Ma negli Stati Uniti, il denaro parla ancora il più forte. Non solo il governo federale, compresa l’Environmental Protection Agency (EPA), è pienamente a suo agio con l’uso continuato del glifosato, ma molti dei politici della nazione sono nelle tasche di giganti agricoli come la Monsanto che li mantengono trainati dallo status quo.

“Nonostante ciò che l’Agenzia per la protezione ambientale degli Stati Uniti e la massiccia industria agro-chimica vorrebbero farvi credere, un livello sicuro di ingestione di glifosato rimane sconosciuto”, spiega NaturalHealth365.com .

“Né i regolatori governativi né l’industria chimica stessa hanno condotto un’indagine approfondita sulle esposizioni a basso livello sulla popolazione umana degli Stati Uniti. Tuttavia, la ricerca condotta altrove indica con forza che la sostanza chimica può causare un effetto tossico e di disturbo ormonale a questi bassi livelli che può causare anche livelli elevati “.

Il glifosato distrugge gli ormoni umani, specialmente nei maschi

Un certo numero di studi indipendenti hanno confermato le proprietà di rottura del sistema endocrino del glifosato, riferendosi ad esso come un “hacker di ormoni”. Un particolare documento fuori dall’India pubblicato nel 2015 ha scoperto che quando i ratti maschi erano esposti al glifosato, i loro ormoni maschili erano completamente lanciati fuori di testa.

In un altro articolo pubblicato sul Journal of Occupational and Environmental Medicine , i ricercatori hanno appreso che il glifosato aumenta sostanzialmente il rischio di sviluppare il cancro della pelle sotto forma di melanoma. Questo era specificamente legato ai lavoratori agricoli che, mentre lavoravano alla luce del sole all’aperto, stavano sviluppando la malattia a tassi molto più alti di altri.

Poiché il glifosato viene anche spruzzato su tutti i parchi pubblici e nei giardini domestici per uccidere le erbacce, colpisce anche gli abitanti delle città – questo in aggiunta al glifosato a cui tutti sono esposti attraverso l’approvvigionamento di cibo. Non si può negarlo, ed è per questo che gli scienziati indipendenti di tutto il mondo stanno spingendo per un divieto generalizzato nell’interesse della salute pubblica.

“La riduzione dell’esposizione attraverso gli alimenti può essere notevolmente ridotta selezionando solo frutta e verdura biologica certificata”, afferma NaturalHealth365.com .

“Evita gli OGM e i prodotti coltivati ​​convenzionalmente che sono probabilmente contaminati dal glifosato. Infine, l’esposizione attraverso l’acqua viene notevolmente ridotta utilizzando un sistema di filtrazione dell’acqua di alta qualità. “

Precedente Altre prove che la cannabis è un potente anti-invecchiamento: il THC è in grado di ripristinare rapidamente le prestazioni della memoria dei topi più anziani Successivo È questo il motivo per cui le persone sui social media sono così arrabbiate? I rapporti umani hanno perso il loro "tatto"

Lascia un commento

*