La Bayer/Monsanto deve affrontare oltre 8.000 cause, l’accusa: il suo glifosato (Roundup) provoca il cancro

Un giudice della California ha emesso una sentenza storica che afferma gli effetti cancerogeni del glifosato, il principale ingrediente attivo nell’erbicida Roundup della Monsanto.

Il giudice della Corte Suprema di San Francisco, Suzanne Bolanos, si è schierato con i giurati nel caso di Dewayne Johnson, un giardiniere della scuola che ha sviluppato una forma grave e rapida di linfoma dopo la ripetute esposizioni al Roundup e al Ranger Pro, due  dei popolari prodotti di Monsanto (ora di proprietà di Bayer) prodotti weedkiller.

Il verdetto originale chiedeva a Bayer di consegnare a Johnson $ 289 milioni di danni, sebbene in attesa di un accordo da parte degli avvocati di Johnson, tale importo potesse essere ridotto a $ 39 milioni. In ogni caso, la sentenza rappresenta una decisione fondamentale, poiché è la prima volta che un tribunale si è pronunciato a favore di querelanti che fanno causa alla Monsanto.

La sentenza è una buona notizia non solo per Johnson, ma anche per le oltre 8.000 altre cause simili in corso contro Bayer/Monsanto, molte delle quali reclamano danni simili dall’esposizione al glifosato e al Roundup.

I rapporti indicano inoltre che questa singola sentenza ha di per sé dato un enorme colpo al colosso chimico tedesco, spazzando via un enorme 10% del valore dell’azienda. Ciò potrebbe gonfiarsi ulteriormente una volta che il resto delle cause legali si facessero strada attraverso il sistema giudiziario.

Precedente Uno nuovo studio rivela il forte legame tra il Fluoro e ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività) Successivo Il Giappone annuncia un nuovo piano Fukushima: drenare acqua radioattiva direttamente nell'Oceano Pacifico

Lascia un commento